Home

Vigneti

News

Adriano

Vini

Cantina

Web TV

Contatti

<<

Satifol

Vino di uve stramature

Vitigno

Noto vitigno bianco autoctono

Descrizione

Satifol significa ‘’ma sei matto?’’ ovvero la domanda che ha posto Nonno Aldo a Marco e Vittorio quando ha scoperto il momento della raccolta: metà novembre; e ancor di più dopo aver visto i grappoli: attaccati dalla muffa nobile - la Botrytis cinerea. Per lui produrre vino con quel tipo di uva sarebbe stato da matti. Ancora adesso assaggiandolo è incredulo del risultato.

Allevamento

controspalliera, sistema di potatura Guyot

Vendemmia

manuale; vendemmia tardiva nella seconda decade di novembre

Vinificazione

l’uva si pressa in modo soffice, il mosto così ottenuto si mette a fermentare a una temperatura di 15-16°C. Dopo una fermentazione lenta (per esaltarne i sentori di fruttato) e una permanenza sugli lieviti con un travaso successive filtrazioni si ottiene il vino finito.
Fermentazione malolattica: non viene svolta
Affinamento: 50% in tonneau; 50% vasi vinari di acciaio inox a temperatura
controllata

Alcool

13,5% vol.

Colore

giallo paglierino brillante con riflessi dorati intensi

Olfatto

aroma complesso e invitante con sentori di fiori gialli, fiori di acacia, di miele, frutta secca come albicocca e pesca

Gusto

persistente, avvolgente, caldo, conferma i sentori del naso

Abbinamenti

è ottimo come vino da meditazione, dessert o in abbinamento ai formaggi, soprattutto erborinati.

Temperatura consigliata

va servito a 10°-12° C